IDROPULITRICI ASPIRATORI COMPRESSORI
SOLLEVATORI H O M E PRODOTTI CHIMICI RICAMBI
DEPURATORI
E' realizzato in PRFV (resina poliestere rinforzata con fibra di vetro) ed il liner interno è realizzato con Vetro C chimico-resistente (resistenza chimica a qualsiasi refluo). E' un impianto brevettato con processo biologico combinato caratterizzato da un processo a fanghi attivi ad ossidazione totale a biomasse adese e disperse, destinato al trattamento di reflui derivanti da piccole utenze industriali con basso carico organico. Il sistema di ossigenazione, gestito da orologio programmatore, è realizzato mediante elettropompa sommersa con eiettore ad effetto Venturi in ghisa con tubo di aspirazione dell' aria esterna. Il letto batterico è realizzato con corpi di riempimento in polipropilene con superficie specifica non inferiore a 180 m2/m3. L'impianto garantisce acque in uscita con limiti di accettabilità del D. Lgs. 152 dell'11/05/99 e sue successive modifiche ed integrazioni . (D. Lgs. 258 del 18/08/00).
E' realizzato in P.R.F.V. (resina poliestere rinforzata con fibra di vetro). E’ un impianto di depurazione monoblocco con processo biologico combinato, destinato al trattamento di scarichi industriali, in particolare autolavaggi. L’impianto si caratterizza per un processo a fanghi attivi ad ossidazione totale sia a biomasse adese che disperse. E' dotato di 3 portelle
d’ispezione di 600x600 mm, un sistema d’ossigenazione con elettropompe sommerse ed eiettore Venturi, un pacco filtri per garantire effluente con solidi sospesi entro i limiti tabellari del D. Lgs 152/06.
 E' costituito da un settore di sedimentazione-disoleazione primaria, un reattore biologico con
letto batterico con corpi in polipropilene, un settore di sedimentazione secondaria e pozzetto prelievo
campioni.
Lo SGRASSATORE STATICO è costituito da una vasca in P.R.F.V. (resina poliestere rinforzata con fibra di vetro) con setto interno posto ad una altezza tale da creare i comparti di separazione. E' dotato di un coperchio con apertura d'ispezione ø 300 mm. Lo SGRASSATORE STATICO  risolve il problema della separazione degli oli e dei grassi con il principio della flottazione, fenomeno che consente alle sostanze grasse di separarsi e risalire in superficie.